La fiducia è uno degli aspetti più fondamentali quando si avvia un sito di commercio elettronico. Molti pensano che è semplice fare business online, non considerano che per prima cosa se da una parte si risparmiano i soldi di affitto per un locale commerciale, dall’altra bisogna investire molti più soldi in campagne pubblicitarie, e sopratutto in Google adwords. Il posizionamento nei motori di ricerca è un altro aspetto importante per il successo, ma se credete che sia finita qui, vi sbagliate. La fiducia è un elemento indispensabile. Gli utenti se non si fidano del vostro sito, non compreranno e non inseriranno i propri dati personali. I grandi brand tendono ad avere sempre più fiducia rispetto ai piccoli negozi che devono cercare di conquistare la propria utenza. Questo è quello che accade anche fuori dal web, una vetrina poco curata e poco assortita appartenente ad un negozio presente in un quartiere malfamato della città non aiuta di certo a dare una bella immagine dell’attività. Per quanto riguarda un sito ecommerce la questione diventa ancora più complessa. L’utente può raggiungere vari siti concorrenti con un semplice click e in poco tempo può decidere se fidarsi di un negozio o no. Sono tante le cose che influiscono sulle decisioni di acquisto, tra cui il prezzo dei prodotti o servizi offerti. Un prezzo alto non aiuta a creare una buona reputazione del proprio sito. Quindi impegnatevi a conquistare la fiducia dei vostri potenziali clienti, questo serve per aumentare le vendite!

4 Aspetti da considerare per far crescere la fiducia:

1 – E’ importante ottimizzare il proprio sito a livello SEO e promuoverlo tramite varie forme di pubblicità, sfruttando i social network, le campagne adwords e facebook adv e facendo pubblicità in siti attinenti a quella che è la propria nicchia di mercato. Dovete fare in modo che il vostro brand sia riconoscibile, quindi se i potenziali clienti non vi conoscono, non acquistano.

2 – Fatevi conoscere, i visitatori spesso prima di fare un acquisto si informano  sul negozio da cui acquistare, vanno in forum o blog e leggono il parere di altri utenti. Una buona idea sarebbe quella di creare dei finti account sui forum e autopubblicizzarvi, fingendovi vostri clienti soddisfatti.

3 – L’apprezzamento è un altro aspetto da valutare, dovete fornire all’utente delle informazioni che lo spingano a pensare che il vostro sia un brand valido e apprezzato, quando il visitatore arriva su un sito di commercio elettronico prima di acquistare si chiede: “Cosa offre in più degli altri?” oppure “è il migliore ad offrire questo prodotto/servizio?“.

4 – Sapete invece quando un utente acquista fiducia? Solo al termine, dopo aver ricevuto con soddisfazione la vostra merce. Prima che ciò avviene sarà titubante. Dovete essere in grado di fornirgli una buona esperienza di acquisto curando gli aspetti legati ai tempi di spedizione, imballaggi ad ok, ecc.

In poche parole dovete:

- Offrire servizi o prodotti di valore

- Avere un bel sito, semplice, navigabile e bello graficamente

- Far si che in rete si parli bene di voi

- Offrire dei buoni contenuti nel sito

Per ciascun elemento consigliato, ogni visitatore attribuirà un importanza diversa, per questo conviene ottimizzare un pò tutti gli aspetti, conoscere il tipo di cliente in base al proprio mercato e decidere quali siano gli aspetti più importanti da tenere più in considerazione.

Post correlati: